NVIDIA GeForce Grid: cloud gaming su tutti i dispositivi

NVIDIA annuncia il lancio di GeForce GRID cloud gaming platform, nuovo interessante progetto che permetterà ai provider di effettuare, con la modalità gaming-as-a-service, lo streaming dei giochi di prossima generazione verso qualsiasi tipo di dispositivo.

NV GEF GRID KV HD

Con la GeForce GRID platform, i gaming-as-a-service provider sono in grado di offrire la migliore qualità delle immagini e i minori tempi di latenza e, al contempo, sostenere minimi costi operativi, in particolare per quanto concerne i consumi energetici. I giocatori, dal canto loro, avranno la possibilità di interagire con i più recenti e sofisticati giochi con ogni tipo di dispositivo connesso, comprese TV, smartphone e tablet iOS e Android.

Le tecnologie chiave che stanno alla base di questa nuova piattaforma sono le NVIDIA GeForce GRID GPU con tecnologia dedicata di streaming a latenza ultra-bassa e cloud software per la grafica. Combinate insieme, queste tecnologie consentono di cambiare radicalmente l’economia e le esperienze di gioco del cloud gaming, consentendo ai provider di offrire i servizi di gaming-as-a-service attraverso data center scalabili e dal costo assimilabile a quelli utilizzati per lo streaming dei film.

Le GPU NVIDIA GeForce GRID riducono al minimo i consumi energetici e al contempo consentono la codifica di fino a otto flussi di gioco, consentendo ai provider di scalare in modo economicamente efficiente la propria offerta di servizi per supportare milioni di giocatori contemporaneamente.

Dotata di due GPU basate su architettura Kepler, ciascuna con proprio encoder, i processori mettono a disposizione 3.072 core a tecnologia CUDA e offrono agli shader 3D una potenza di calcolo di 4.7 teraflop. Ciò consente ai provider di portare sul Cloud giochi molto complessi, che sono codificati sulla GPU, piuttosto che la CPU, permettendo così ai server di eseguire simultaneamente più flussi di gioco. Inoltre, consumi energetici per ogni flusso di gioco ridotti a circa la metà rispetto alle precedenti implementazioni, rappresentano un ulteriore e importante fattore per i data center.

  • Fast Streaming Technology

La tecnologia Fast streaming riduce la latenza del server a soli 10 millesimi di secondo – meno di un decimo di un batter d’occhio – attraverso l’acquisizione e la codifica di un frame di gioco in un unico passaggio. Per offrire streaming di gioco ultra-veloci, la GeForce GRID platform utilizza il fast-frame capture, il concurrent rendering e il single-pass encoding.

La tecnologia di riduzione della latenza delle GPU GeForce GRID compensa la distanza della rete, quindi, i giocatori avranno la sensazione di giocare su un supercomputer di gioco che si trova nella loro stessa stanza. La massima rapidità di gioco, infatti, è ora possibile anche quando il supercomputer si trova a chilometri di distanza.

  • GeForce GRID rende possibile la Virtual Game Console

Sempre al GTC, NVIDIA e Gaikai dimostreranno la virtual game console, che consiste in una LG Cinema 3D Smart TV su cui gira un’applicazione di Gaikai connessa a un server basato su GPU GeForce GRID, situato a 10 miglia di distanza. Un solo cavo Ethernet e un gamepad wireless USB collegato al televisore è tutto ciò che serve per giocare in pochi instanti con un complesso gioco per PC senza ritardi e incertezze.

 

NVIDIA GeForce Grid: cloud gaming su tutti i dispositivi
Voti Utenti: 0 (0 voto/i)