Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 27

Discussione: [GUIDA]Come assemblare un pc da zero

  1. #1
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Exclamation [GUIDA]Come assemblare un pc da zero

    INTRODUZIONE.


    Sempre più persone decidono di comprare i componenti per pc e di assemblarli da sè. Questa tendenza nasce o dalla passione che molte persone nutrono per l'informatica o magari dalla necesità di risparmiare una discreta quantità di denaro (cosa che invece è possibile fare acquistando online ed assemblare il pc da soli).
    Per questo motivo si è deciso di crare questo supporto dedicato in particolar modo a coloro che si apprestano a compiere l'assemblaggio per la prima volta.
    I materiali che vedrete sono stati gentilmente concessi da un utente di questo forum, e sono dedicati alla costruzione di un pc di fascia medio-alta adatto a tutti gli usi (gaming e non solo).

    I pezzi che verrano assemblati sono:

    Processore: Intel Core2 Quad Q6600;
    Motherboard: EVGA Nforce 780i SLI;
    RAM: 2x2 GB Ohwz ReaperX PC6400 4-4-3-15;
    Scheda video: 2 x 8800 GTS 512 MB (Gigabyte e BFG) per [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ];
    Hard disk: 2 Seagate 250 GB 16 MB di buffer 7200.11 SATA per [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ];
    Alimentatore: LcPower Arkangel 850 W;
    Periferiche: lettore floppy nero, masterizzatore DVD modello ASUS DRW-20B1 Light Scribe SATA;
    Case: LianLi PC-G70B

    Mi scuso anticipatamente per la qualità di alcune foto tuttavia a causa di numerosi fattori, tra cui la luminosità ed anche il colore nero degli hardware, in alcune occasioni non è stato possible scattare foto adeguatamente "pulite".

    Alcune foto

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    La motherboard

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    le schede video:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    la cpu:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    l'alimentatore:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    l'hard disk:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    Ultima modifica di Shima78; 13-03-2009 alle 09:08
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  2. #2
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    MONTAGGIO (parte 1)

    Operazioni preliminari.



    La prima regola da seguire prima dell'assemblaggio è l'indossare un paio di guanti di lattice per diversi motivi:
    • Impediscono che l'ellettricità statica accumulatasi danneggi i componenti;
    • rende i componenti privi di qualsiasi tipo di residuo che si è accumato nelle mani, come sudore grasso ecc, che può impedire il regolare flusso dell'elettricità all'interno dei componenti;
    • una presa più efficace.
    La seconda, altrettanto importante, è scartare il prodotto al momento dell'uso e non prima così si evitano eventuali danni che possono essere causati da un posizionamento su superfici non particolarmente adatte ai componenti stessi.

    Montaggio della cpu socket LGA775

    La prima operazione che si stà per compiere è senza dubbio la più delicata di tutto l’assemblaggio ovvero l’installazione della cpu all’interno del socket.
    Verranno mostrati tutti e due i meccanismi di serreggio dei socket Lga775 di intel ed AM2 di AMD. Si è deciso di non tenere in considerazione il nuovo Lga1366 poiché il meccanismo di serraggio del socket è perfettamente analogo al precedente 775.
    La prima operazione è premere la levetta laterale, spostarla lateralmente e metterla in posizione di riposo (un angolo pari a 135° rispetto al piano della motherboard).
    Premere delicatamente la linguetta in metallo vicino al fulcro della flangetta copri socket in modo che la piastrina formi un angolo di circa 110° rispetto al piano della scheda madre.
    La cpu presenta un triangolo dorato in basso a sinistra e deve essere inserita, molto delicatamente, dalla parte della piastrina copri socket. Il vero pericolo di questa fase è la possibilità, non remota, di piegare uno o più dei piedini all’interno del socket e ciò compromette irreversibilmente l’integrità della scheda madre.
    Per chiudere il socket, dopo che la cpu è stata montata, si segue la procedura inversa fino ad ora descritta. Se la levetta copri socket oppone una certa resistenza per essere riportata in posizione di sicurezza state calmi e tranquilli sappiate che è del tutto normale. Intel modifica le flangette piegandole poiché sostiene che in tal modo il serraggio della cpu nel socket è più efficace e sicuro. Di conseguenza dovrete applicare più forza per abbassare la levetta che sigilla il socket.

    Apertura del socket:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Installazione della cpu

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Chiusura del socket

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Montaggio della cpu socket AM2

    Per quanto riguarda il socket per le CPU Amd di ultima generazione, ovvero l'AM2/AM2+ la procedura è leggermente diversa. Infatti Il socket vero e proprio è composto da due piastrine di plastica con tanti buchini dove si andranno ad inserire i pin del processore stesso. A differenza dei processori intel infatti i pin non stanno nel socket ma sulla CPU stessa. Questi due piastrine scorrono una sopra l'altra grazie a una levettina di metallo. Per prima cosa quindi tiriamo questa leva verso l'alto fino a quando non sentiremo un chiaro "click" e vedremo la piastrina superiore scorrere di circa 1 mm, a questo punto posizioniamo la cpu facendo attenzione a metterla nel verso giusto (sulla sua superficie mancano alcuni pin in 4 punti quindi c'è solo un modo per inserirla). assicurata la cpu dentro ai fori dei pin, rimettiamo la levettina di metallo come prima e così faremo scorrere la piastrina superiore, senza però avvertire nessun "click" come per l'operazione di sblocco. Ecco fatto, il processore è fissato nel socket, e il tutto è pronto per aggiungere pasta e dissipatore.

    Apertura del socket

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Montaggio della cpu

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Il risultato finale

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]


    La pasta termica.

    La pasta termica è un componente fondamentale per la corretta dissipazione del calore che si origina, per effetto Joule, da qualsiasi corpo che compie un lavoro. In questo caso la pasta termica verrà applicata esclusivamente alla cpu, in quanto il cambio di questa componente per una gpu comporta il decadimento della garanzia per smontaggio del dissipatore.
    La pasta utilizzata è la Artic Silver 5 un prodotto costituito al 99% da Argento che è dotato di una notevole conducibilità termica.
    Ci sono due scuole di pensiero, il primo è quello della stesura della pasta ed il secondo quella del chicco di riso ovvero si deposita la pasta al centro e si monta direttamente il dissipatore lasciando che il calore ed il peso del dissipatore facciano il loro lavoro.
    C'è da dire che questi metodi hanno dato risultati del tutto simili, quindi non è da preferire l'uno all'latro.
    Artic Silver 5:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    tecnica della stesura:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Tecnica del chicco di riso:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Montaggio del dissipatore.

    Anche la cpu, come ogni fonte di calore, necessita di un dissipatore. Intel ha adottato una doppia strategia di mercato poichè permette l’acquisto di due versioni della stesso prodotto in versione tray (senza dissipatire) e quella boxata. Sappiate che in caso di acquisto di un processore tray avrete soltanto 2 anni di garanzia e non 3 come con la versione boxata.
    Purtroppo c’è da dire che la sostituzione del dissipatore nella versione boxata invalida la garanzia.
    Generalmente si può dire che per un uso quotidiano del pc anche il dissipatore boxato è un mezzo adeguato per dissipare il calore prodotto dalla cpu. Nel caso in cui si è appassionati di overclock la sostituzione del dissipatore marcato intel con uno che possiede una maggiore efficienza è una scelta obbligata. Un modo per colmare, almeno in parte, le mancanze del dissipatore standard è sostituire la pasta termica con una più performante. Questo piccolo accorgimento basta per abbassare, nei casi migliori anche di 10°, la febbre del processore.
    La pasta termoconduttiva gioca un ruolo fonadamentale nella dissipazione del calore, poiché non solo deve possedere una buona conducibilità termica, ma essere anche stesa nel modo più uniforme possibile. Generalmente i dissipatori forniti dalle case costruttive dei processori posseggono già un pad termico anche se generalmente non soddisfa gli utenti più esigenti.
    La pasta termoconduttiva serve per rendere uniforme il contatto tra la superficie del processore e quella della dissipatore di conseguenza è bene evitare di metterne una quantità eccessiva, poiché in questo caso, si rivela un vero e proprio isolante. La quantità da depositare sulla superficie del processore è pari ad un chicco di riso che deve essere stesa con estrema cura e pazienza aiutandovi con una scheda telefonica. Evitate il metodo “dito” in quanto è estremamente difficile distribuire il pad termico nel migliore dei modi rischiando di creare dei buchi che impedirebbero una corretta dissipazione del calore prodotto dalla cpu.

    Dissipatore boxato.

    La prima cosa da fare è di verificare che tutti i pistoncini siano nella stessa posizione e successivamente allocare il dissipatore sopra il socket. Per esser sicuri che tutti siano “in posizione” è bene ruotare, delicatamente, la fan fino a chè non si è sicuri di essere in corrispondenza dei fori. Questa operazione è molto importante in quanto i pistoni sono costruiti con una plastica di qualità discutibile e di rischia di rovinarli anche in modo grave. A questo punto per bloccare il dissipatore è sufficiente spingere energicamente i ganci fino a sentire un clak. Il fissaggio del dissipatore dev’essere eseguito “a croce” per evitare che non vi sia un contatto adeguato tra la cpu e la superficie del dissipatore, in alcune zone. Per essere sicuri che il dissipatore sia ben fissato è sufficiente cercare di sollevare la scheda madre impungnadolo. Per rimuoverlo si deve semplicemente ruotare i piedini verso l’esterno e tirarli via.


    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    RAM.

    L’installazione delle ram è estremamente semplice.
    Per ottenere maggiori prestazioni le memorie devono essere messe in multi-channel (dual per socket 478, 775, 939, AM2, AM2+ ed AM3 o triple-channel per Lga 1366).
    Per attivare la modalità multichannel basta inserire banchi in slot di colore identico. E’ importante ricordarsi che queste memorie sono dotate di 240 pin posizionati in modo asimmetrico e questa caratteristica permette una rapida individuazione del verso dove inserire le memorie nelle slot dedicate.

    Abbassa le levette laterali

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Posizionare le memorie e premere con decisione sul dorso dello stick:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Le levette si chiuderanno automaticamente.

    Ecco il risultato:

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Il montaggio delle schede video avverrà successivamente poichè è neccessario fissare la scheda madre nella parete del case. Un assemblaggio delle schede video antecendente è fonte di ingestibilità in quanto le schede video avranno come punto di appoggio solo le slot pci-ex ed evntuali brandeggiamenti potranno soltanto danneggiare entrambe le schede.
    Ultima modifica di Shima78; 16-03-2009 alle 13:21
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  3. #3
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    MONTAGGIO (parte 2)

    Inserimenti dei componenti all’interno del case.

    Prima di inserire i componenti all'interno del case è sempre bene scegliere i cavi dati e di alimentazione. La configurazione da installare richiede questa cavetteria:

    2 cavi pci-ex a 6 pin per le schede video di cui uno nativo;
    Cavo ATX a 24 pin (nativo) ed un cavo da 8 pin per alimentare la motherboard;
    3 cavi per dati sata ed altrettanti per l'alimentazione;
    1 cavo IDE a 40 pin un cavo a 4 pin per far riconoscere ed alimentare il floppy drive.

    Il case che è stato scelto è un LianLi PC-G70B e possiede una caratteristica abbastanza inconsueta ovvero la possibilità di scegliere la posizione dove montare il psu in alto o in basso.
    Sin dall'inizio si è avuta la sensazione di avere tra le mani un case molto solido a dispoetto al suo peso, 7,8 kg ridotto ma che e richiede una certa esperienza.
    Il primo oggetto da inserire nel cabinet è sicuramente il psu. La scelta dell'allocazione di questo pezzo è dovuta al fatto che l'alimentatore è dotato di cavi non sufficientemente lunghi tali da arrivare ad alimentare gli hard drive che sono montati all'opposta estremità del case dove è presente il psu. Fortunatamente questo esemplare è dotato di un rack aggiuntivo, con tanto di ventola integrata, che permette l'installazione di altri 3 HDD.

    Installazione dell'alimentatore.

    Il case da noi scelto possiede una soluzione estremanete interessante ovvero la possibilità di installare l'alimentaore sia in alto che in basso.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    In questo caso l'installazione del psu è stata condizionata dalla lunghezza dei cavi non degna di un full tower. Il problema fondamentale riguardava sopratutto il cavo dell'alimentazione ausiliaria che è risultato troppo corto e ciò non ha permesso l'installazione del psu sul fondo del case. In vantaggio più importante che deriva dall'installazione dell'alimentatore in basso è lo smorzamento delle vibrazioni che, sopratutto in un case puramente di alluminio, vengono prodotte da tutti i componenti instalalti, psu in primis.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Fortunatamente non tutto il male vien per nuocere difatti il sistema che stiamo assembalndo è dotata di ben due schede video e la presenza di cavi sotto alla fan della vga più bassa avrebbe avuto solo conseguenze negative sulla temperatura della gpu.

    Installazione degli HDD

    Questa operazione è molto semplice poichè è sufficiente "abboccare" le viti di grosse dimensioni tali da poterle usare come carrucole per l'inserimento degli HDD in apposite guide. Una volta inseriri gli HDD nel rack le viti precedentente usate sono state serrate con il classico cacciavite a stella. Per quanto possa sembrare semplice questa operazione è necessario saper dosare la forza in quanto un eccessivo serraggio delle viti è spesso causa della spanatura delle filettature presenti negli HDD oltre che fonte di fastidiose vibrazioni che non fanno che male agli hardware.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Installazione della motherborad.

    Le schede madri possono essere di dimensioni deverse. Nel settore desktop lo standard più diffuso è l'ATX (Advanced Technology Extended) che posside le senguenti dimensioni 30.5 cm x 24.4 cm. La prima cosa da fare è avvitare i distanziali nel piatto porta-motherbord in corrispondenza dei fori praticati dal produttore nell'hardware.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Le viti sono sempre di numero pari o superiore a 9 posizionate nei punti strategici, ovvero 3 a sinistra, 3 nel centro e 3 nel alto destro della scheda madre.

    Montaggio della scheda video.

    Il fissaggio della scheda video avviene nello stesso modo delle ram. prima di procedere è preferibile smontare almeno le prime 3, dall'alto, le slot di espansione che si trovano nella parte posteriore del case e poi esguire il fissaggio. La slot "principale", ovvero quella che viene riconosciuta automaticamente e che molte volte, nel caso in cui si abbia a che fare con chipset P35/45, offre maggiori prestazioni è la prima dall'alto. Come potete vedere nella prima foto il montaggio delle schede video è stato fatto con il case appggiato di fianco in modo da eseguire l'operazione nel modo più facile possibile.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Purtroppo non si potutto assemblare la seconda scheda video prima di collegare alcuni fili a causa di un layout della scheda madre che non è possibile definire come perfetto.
    I fili imputati sono precisamente quelli delle porte usb, firewire, ddell'accensione, del reset e delle fan.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Dopo aver collegati tutti i fili si procede al montaggio della seconda scheda.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Collegamento dei cavi


    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Alimentazione scheda madre

    Il cavo ATX 24 pin ed EPS 8 pin sono coloro che alimentano la scheda madre. Generalmente il primo è posizionato sotto le ram ed il secondo all'altezza del socket. Eccezion fatta per pochissime anziende, come ad esempio DFI, questi due connettori sono colorati in bianco.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]


    Alimentazione della scheda video

    Le moderne schede video neccessitano di alimentazione aggiuntiva e questa funzione è svolta dal cavo pci-ex ad 6/8 pin. Nel caso delle 8800 GTS, grazie ad un basso consumo energetico, è sufficiente soltanto un cavo pci-ex a 6 pin. Il connettore è posizionato nella parte posteriore della scheda.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Alimentazione periferiche (HDD ed unità otticche)

    Le periferiche più recenti hanno adottato l'interfaccia sata grazie alla maggior velocità di cui sono dotate. Inoltre la cavetteria di tipo sata è dotata di un minor ingombro rispetto alle "piattine" (cavi a 40 pin) tipiche dei dispositivi IDE.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    I cavi a 4 pin lineari, comunemente chiamati molex, sono tutt'ora usati negli adattatori sata--->IDE di alimentazione.

    Alimentazione floppy drive

    Il floppy drive?!...
    Eh già, nonostante sia un oggetto ormai caduto in disuso in alcuni casi si rivela fondamentale. Infatti la configurazione che stiamo assemblando è dotata di un sistema RAID0 con sistema operativo Windows XP. Questo SO riconosce esclusivamente i floppy drive interni e per questo motivo è necessario montarlo. Anche se il floppy drive sarà utile in rare occasioni dona quel look retrò che tanto và di moda...

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Perchè il drive sia riconosciuto è necessario usare la vecchia piattina o al limite un cavo round. Quest'ultimo è un arma a doppio taglio poichè anche se dotato di una sezione limitata hai il difetto di essere eccessivamente rigido e quindi a volta è più fastidioso della vecchia piattina. Proprio per questo motivo si è preferito usare il classico cavo a 36 pin.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Dopo aver collegato tutti i cavi neccessari la nostra macchina è pronta per essere accesa.

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

    Per ultima cosa è fondamentale effettuare il [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] poichè permette una flusso ottimale dell'aria all'interno del case che permette un corretto raffreddamento dei componenti.
    Ultima modifica di Shima78; 16-03-2009 alle 22:41
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  4. #4
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    CONCLUSIONI

    Come si è visto dalle numerose immagini, l'assemblaggio di un pc è un operazione laboriosa, anche se non eccessivamente difficile, richiede un tempo che non può essere quantificato.
    Ciò dipende dlla manualità dell'assemblatore, dai materiali scelti, dalle condizioni del materiale usato, dal layout della scheda madre ed tantissimi altri fattori. per questo motivo sappiate che anche se ci mettete un tempo superiore a quanto generalmente richiesto non è qualcosa che possa nuocere alla vostra reputazione. L'importante è prendersi tutto il tempo necessario affinchè si possa verificare, anche più di una volta, il corretto assemblamento del sistema.
    Sappiate che una volta data corrente non si torna indietro....
    Il primo consiglio che sento di darvi è di avere tanto spazio da poter appoggiare tutto il materiale, fili compresi, necessario per eseguire correttamente la costruzione del vostro sistema.
    Inoltre la pulizia!!
    E' di fondamentale importanza scaricare prima l'elettircità statica accumulata e successivamente dotarsi di un buon numero di guanti di lattice tale da permettere una presa salda ed allo stesso tempo evitare di sporcare la componentistica sopratutto nelle parti più delicate come le interfacce di ram e scheda video, tale da permettere un corretto funzionamento della vostra configurazione al primo "giro di chiave".
    Infine sappiate che l'operazione più delicata in assoluto è l'installazione della cpu all'interno del socket. Nel caso in cui, anche uno solo, i pin si dovessero danneggiare piegandosi o rompendosi il vostro sistema non partirà. Tra l'altro correte seriamente il pericolo che la garanzia della scheda madre decada. Quindi oltre al danno anche la beffa.

    Detto questo non mi resta che dirvi.....

    Spoiler:
    BUON ASSEMBLAGGIO E FELICE PC NUOVO A TUTTI!!!!
    Ultima modifica di Shima78; 09-03-2009 alle 16:24
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  5. #5
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    Ringrazio tutti gli utenti che hanno fornito il materiale necessario affinchè questa guida potesse nascere.
    Ringrazio vivamente adexxx88 che ha fornito tutte le foto riguardanti la postazione AMD.

    Alla prossima ...

    Shima78
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  6. #6
    L'avatar di Palaz N.C.
    Title
    Nuovo Utente
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Età
    32
    Messaggi
    593

    Predefinito

    Ottima guida Shima! Ma per evitare scariche elettrostatiche bisogna prendere un tipo specifico di guanti in lattice, oppure vanno bene quelli che abbiamo già in casa per fare le pulizie?

    Citazione Originariamente Scritto da Shima78 Visualizza Messaggio
    Dissipatore boxato.

    Questa operazione è molto importante in quanto i pistoni sono costruiti con una plastica di qualità discutibile e di rischia di rovinarli anche in modo grave.
    Come non quotarti?! Proprio al primo assemblaggio ho rotto un piedino di quei maledetti dissipatori perchè non si fissavano bene a quei maledetti buchini!!

    Pensi che la tua linea sia veloce? ...Beh, nn conosci la mia...

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

  7. #7
    L'avatar di adexxx88
    Title
    Nerd
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Età
    34
    Messaggi
    5,761

    Predefinito

    gran bella guida shima, thanks for the thanks
    My DSLR: Canon 450D,18-55 IS, 55-250 IS, 50mm f/1.8, Nissin Di622 Visit ---> [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    My Best AMD OC: [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] & [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]<--- Join Us! My Notebook: [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

  8. #8
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Palaz N.C. Visualizza Messaggio
    Ottima guida Shima! Ma per evitare scariche elettrostatiche bisogna prendere un tipo specifico di guanti in lattice, oppure vanno bene quelli che abbiamo già in casa per fare le pulizie?


    Come non quotarti?! Proprio al primo assemblaggio ho rotto un piedino di quei maledetti dissipatori perchè non si fissavano bene a quei maledetti buchini!!

    Beh Palaz, i piedi del disipatore boxato anche a me qualche volta sfuggono, ma basta un pò di pazienza e si rimettono a posto.
    Per quanto riguarda i guanti ti consiglio di andare su una sanitaria e prendere quelli da laboratorio pacchi da 100 pz l'uno
    Visto che durante l'assemblaggio ne ho rotti un bel pò è bene munirisi di una bella scorta. Personalmente ti consiglio di non mettere quelli da lavapiatti, perchè sono troppo rigidi ed impediscono una corretta presa degli hardware più piccoli tra cui la cpu.
    Ultima modifica di Shima78; 18-03-2009 alle 08:16
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  9. #9
    L'avatar di adexxx88
    Title
    Nerd
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Età
    34
    Messaggi
    5,761

    Predefinito

    se posso fare una precisazione...
    gli hard disk in questo case si montano in maniera molto diversa rispetto allo standard.
    di solito metti l'hd nella gabbietta e solo dopo lo avviti facendole passare dall'esterno, o nei più moderni case l'hd prima lo munisci di slittine che poi si inseriscono nella gabbietta..
    il tutto tool free e molto più comodo.

    poi anche il socket amd 940 ha il dual channel
    Ultima modifica di adexxx88; 17-03-2009 alle 21:59
    My DSLR: Canon 450D,18-55 IS, 55-250 IS, 50mm f/1.8, Nissin Di622 Visit ---> [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    My Best AMD OC: [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ] & [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]<--- Join Us! My Notebook: [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

  10. #10
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    Beh senti una volta che ho rimesso a posto i fili ti faccio vedere una piccola delizia.
    Nella guida non ho installato i 2 raptor per evitare di fare altre foto.
    Comunque tra un pò aprirò la rece sul case.
    Ultima modifica di Shima78; 17-03-2009 alle 22:09
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  11. #11
    L'avatar di rayblu
    Title
    Nuovo Utente
    Data Registrazione
    May 2009
    Età
    31
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Ma i guanti in lattice sono antistatici?

  12. #12
    L'avatar di Carlo
    Title
    Nerd
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Età
    35
    Messaggi
    6,718

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da rayblu Visualizza Messaggio
    Ma i guanti in lattice sono antistatici?
    penso che non siano antistatici

  13. #13
    L'avatar di Shima78
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Età
    44
    Messaggi
    1,545

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carlo Panceri Visualizza Messaggio
    penso che non siano antistatici
    E perchè mai non dovrebbero esserlo?
    Ultima modifica di Nandos; 10-11-2009 alle 00:38
    e ricordiamoci sempre che...chi semina raccoglie, chi raccoglie si china e a quel punto...è un attimo!!!

  14. #14
    L'avatar di Liquid_Cooling
    Title
    Esperto
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Età
    28
    Messaggi
    1,448

    Predefinito

    io non lo mai messi i guanti!! xD
    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]: Cooler Master CM690 ||Intel Core i7 2600K ES|| Thermalright IFX14 || MSI P67A-GD55|| G.Skill RipjawsX DDR3 PC3-17000 4GB 2133MHz || ASUS DirectCU 2 GTX560 TOP|| Lc-Power XLegion 1050W HwMaster Admin

  15. #15
    L'avatar di squall9218
    Title
    Nuovo Utente
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Età
    29
    Messaggi
    959

    Predefinito

    ti consiglio di metterli...vero adexxx?

    [Solo gli utenti registrati possono vedere questo collegamento. ]

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. [Guida] Ventole 140 mm
    Di Inuyasha nel forum Overclocking & Cooling
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31-01-2010, 13:17
  2. [Guida] - Cable Management
    Di .::NeO::. nel forum Guide e Recensioni dei lettori
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 07-01-2009, 17:09
  3. Consigli su come assemblare sistema nuovo
    Di Abstract nel forum Hardware generale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 14-11-2008, 19:25
  4. [Guida] I Componenti del PC
    Di Shima78 nel forum Guide e Recensioni dei lettori
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 12-10-2008, 20:51
  5. [GUIDA] Bios Editing con RBE
    Di Xfire nel forum Schede Video
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-10-2008, 16:34

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •