Occhio alla configurazione: PC Gaming Luglio/Agosto 2012

0
702

Config 500€


Budget 500€

Piattaforma Intel:

Processore: Core-i3 2100 105€
Scheda madre:AsRock Z77M 85€
Memoria: Corsair 2x2GB PC10666 DDR3-1333Mhz 999 VS 20€
Scheda video: HD6850 120€
Hard Disk: Western Digital 500GB SATAII 7200rpm Caviar Blue 16MB 65€
Case: Antec Two Hundred 60€
Alimentatore: Corsair CX500 V2 50€
Masterizzatore: Pioneer DVR-216DBK black SATA 20€

Totale 525€

Piattaforma AMD:

Processore: Phenom II X4 965BE 100€
Scheda madre: AsRock 870 Extreme3 75€
Memoria: Corsair 2x2GB PC10666 DDR3-1333Mhz 999 VS 20€
Scheda video: HD6850 120€
Hard Disk: Western Digital 500GB SATAII 7200rpm Caviar Blue 16MB 65€
Case: Antec Two Hundred 60€
Alimentatore: Corsair CX500 V2 50€
Masterizzatore: Pioneer DVR-216DBK black SATA 20€

Totale 510€

Processore: Le due CPU offrono prestazioni simili, ma quella Intel consuma decisamente meno.

Scheda madre: Il chipset Z77 che offre la scheda madre consigliata per la piattaforma Intel ha tutti i vantaggi del Z68, ovvero quello di sfruttare sia la HD Graphics integrata nella CPU sia la scheda video dedicata, con in più il pieno supporto ai processori Ivy Bridge. Entrambe le motherboard offrono tutto quello che è richiesto da una scheda madre di questa fascia di prezzo (4 slot per memorie DDR3, un buon numero di porte SATA e USB, la scheda madre AMD ha la versione 3 di queste porte, slot PCI e PCI-E 1x per eventuali schede di espansione, ecc..) permettendo comunque anche un discreto overclock.  Tant’è che la AsRock ha la funzione Turbo50 che garantisce, secondo l’azienda, un overclock del 50%.

Memoria: Entrambe le piattaforme supportano solo le DDR3. Se non si hanno particolari esigenze delle 1333MHz CAS 9 bastano per qualsiasi cosa.

Scheda video: Prestazioni pari alla GTX 560 ma ad un costo lievemente inferiore.

Hard Disk: Purtroppo il prezzo degli HD non è ancora sceso costringendoci a puntare un HD con capacità e prestazioni inferiori ma comunque ancora accettabili per un HD di sistema.

Case: Delle stesse dimensioni del Cooler Master proposto in precedenza ha in più un miglior riciclo dell’aria grazie alla ventola posteriore già inclusa.

Alimentatore: Potenza più che sufficiente ad alimentare anche schede video di fascia superiore.

{xtypo_info” />Queste 2 configurazioni sono adatte per risoluzioni tipiche degli LCD 17” (1280×1024) e dei 19” Wide (1440×900), ma vanno benissimo anche su monitor 20” e 22” con risoluzione di 1680×1050. Le prestazioni sono simili, con quella Intel leggermente superiore, quest’ultima ha anche il vantaggio di essere una piattaforma nuova e presumibilmente con più possibilità di aggiornamento.{/xtypo_info” />

Indice