Il World Cyber Games passa clamorosamente al mobile gaming

0
354

Pesce d’Aprile in anticipo? Ci stavamo sperando, ma pare proprio di no purtroppo; è tutto vero. Il CEO Brad Lee ha fatto sapere che la storica manifestazione World Cyber Games, dedicata fin dal 2000 agli appassionati provenienti da ogni parte del mondo, non esisterà più così come la conosciamo bensì come Mobile Game-Based Festival.

Per gli esperti del settore E-Sports, i giocatori PC in primis, questa notizia è una proverbiale “mazzata tra capo e collo”. Lee ha giustificato la decisione dicendo che, allo stato attuale dei fatti, le vendite di dispositivi mobile hanno surclassato quelle dei PC. Come conseguenza di ciò, continua, stanno aumentando i giocatori delle piattaforme mobile e di conseguenza anche i maggiori publisher stanno cominciando a spostare la loro attenzione in tale ambito.

Abbiamo visto molte compagnie e organizzazioni fallire perché non non si sono messe d’impegno per adattarsi al cambiamento. Perciò abbiamo concluso che avremmo dovuto creare la nuova identità del WCG. In tale circostanza abbiamo preso la difficile decisione di portare il mobile, settore chiave dell’industria videoludica, nel nostro concetto di evento. D’ora in poi il WCG ha deciso di dare il via al Mobile Game-Based Festival. Non ci saranno più eventi come la Pan Championship e le PC-Based National Finals. I giochi ufficiali del WCG saranno giochi per piattafome mobile.

Voi che ne pensate? Si può veramente affermare con tale rassegnazione che il gaming su PC sia morto, quando grazie a piattaforme come Steam sta anzi vedendo i suoi anni migliori?

FONTE: Gamearena.com