Kroll Ontrack: 5 consigli utili per proteggere i dispositivi elettronici dalle basse temperature

Le basse temperature o le forti variazioni del clima possono infatti contribuire alla perdita dei dati o possono impedire il normale accesso a essi da parte dell’utente. Il freddo rappresenta una delle cause più frequenti dei malfunzionamenti dei dispositivi elettronici che in condizioni normali non dovrebbero mai essere utilizzati in presenza di temperature troppo rigide o non dovrebbero essere esposti a sbalzi termici.

Per prevenire e tutelare i propri dati dalle basse temperature è bene quindi cercare di seguire i 5 consigli utili proposti da Kroll Ontrack:

  1. Non lasciare i dispositivi elettronici al freddo per troppo tempo
  2. Se il dispositivo è stato troppo a lungo esposto a basse temperature non accenderlo immediatamente ma lasciare che acquisti la temperatura circostante in modo graduale
  3. I dispositivi vanno sempre trasportati e riposti nelle proprie custodie protettive, strumenti utili per isolare e proteggere le apparecchiature non solo dagli urti ma anche dagli sbalzi termici
  4. Mai scaldare il dispositivo ad esempio ponendolo direttamente su fonti di calore come termosifoni, stufette o camini o tenerlo troppo vicino alle fonti di calore
  5. Lasciare il dispositivo a temperatura ambiente per un po’ di tempo, in modo tale che possa riacquistare gradualmente la temperatura circostante. Infatti, è inutile allarmarsi se il dispositivo esposto troppo a lungo a basse temperature non funziona correttamente perchè potrebbe trattarsi solo di un problema temporaneo

“Può capitare a tutti di avere dei problemi nell’utilizzo di dispositivi elettronici a basse temperature, ad esempio in un weekend invernale passato sulla neve. Il freddo può rappresentare infatti un pericolo per i nostri dispositivi elettronici e impedire l’accesso ai dati in essi contenuti”, commenta Paolo Salin, Country Director di Kroll Ontrack in Italia. “Spesso, fotocamere, cellulari o notebook vengono esposti per troppo tempo a temperature basse e questo può provocare malfunzionamenti a volte solo temporanei, a volte danni permanenti. Per questo, Kroll Ontrack fornisce a tutti gli utenti dei consigli utili per salvaguardare i propri dispositivi e, di conseguenza, i propri dati. Sono delle semplici regole che tutti noi possiamo seguire e adottare come forma preventiva in questa che è la stagione più fredda dell’anno”.

Grazie ai prodotti e ai servizi Ontrack Data Recovery, Kroll Ontrack è il più grande fornitore al mondo di soluzioni di recupero dati, con la maggiore esperienza e strumenti tecnologicamente all’avanguardia.