L’ UE ha detto “sì” alla nascita di Activision Blizzard

0
357

Se ne parla ormai da molti mesi; tutti lo vorrebbero questo "matrimonio", ma la burocrazia ne ostacola la realizzazione…non è un romanzo, è semplicemente la più grande fusione mai vista prima nel mondo dei videogame fra due publisher; è l’unione fra Activision e Vivendi Games.

Vi avevamo già precedentemente documentato la volontà da parte delle due società di fondersi a formare quella che verrebbe chiamata ufficialmente la Activision Blizzard, ma solo adesso si cominciano a vedere i primi consensi da parte di chi di dovere. A rompere gli indugi infatti è stata nientemeno che la Commissione Europea, che ha approvato in pieno la realizzazione di questo ambizioso progetto, perché a suo dire non sarebbe dannoso per la libera concorrenza nel Vecchio Continente.

Tanto per rinfrescarvi le idee, vi ricordiamo che il valore complessivo di questa operazione è stimato intorno agli 11,8 miliardi di Euro, secondo quanto riportato sul sito Inquirer.net da Frace-Presse.