Massive Entertainmnet diventa proprietà di Ubisoft

Fa immenso piacere venire a conoscenza dell’acquisizione, da parte di Ubisoft, della software-house svedese Massive Entertainment, conosciuta ad oggi grazie al suo RTS (strategico in tempo reale) World in Conflict, uscito poco più di un anno fa in versione PC.

Da parte nostra ci aspettiamo molto da questa mossa del colosso francese; a dire il vero solo, pensate un po’, in questi giorni Ubi è divenuta "famosa" per lo sviluppo di strategici (grazie al rilascio del promettente ed innovativo Tom Clancy’s EndWar, disponibile su Xbox 360, PlayStation 3, PSP e Nintendo DS), ma è comunque innegabile la grande storia ed esperienza della stessa Ubi nel campo dei videgiochi a sfondo bellico in generale (soprattutto per quanto riguarda il genere "fanta-politico", che proprio con EndWar raggiunge l’apice).

Ci si aspetta in particolare che l’acquisizione di Massive da parte di Ubisoft, che ovviamente comporta anche l’acquisizione della licenza di World in Conflict, riporti in alto non solo la medesima società svedese, ma pure il suo apprezzato strategico, che fra l’altro dovrebbe debuttare prossimamente su console next-gen, e tornare nuovamente su PC, con l’espansione stand-alone World in Conflict: Soviet Assault, della quale non si hanno aggiornamenti ormai da diversi mesi, da quando precisamente Activision Blizzard ha deciso di non pubblicare più il gioco, con l’idea per giunta di vendere Massive (cosa che, adesso, può dirsi avvenuta definitivamente).

Se vi saranno sviluppi in merito (e pensiamo decisamente di sì), state pur certi che ve lo faremo sapere!