Recensione Core i7 3770k – Ivy Bridge: arrivano i 22nm

0
259

Introduzione

Anche per il 2012, nonostante il periodo di crisi mondiale, Intel ha deciso di rinnovare la sua line-up di processori presentando una nuova serie di CPU, nome in codice Ivy Bridge. La vera rivoluzione/evoluzione messa in campo da Intel riguarda il processo produttivo a 22nm utilizzato per produrre queste nuove CPU.

Grande lavoro è stato dedicato per la produzione e perfezionamento di questo processo produttivo; per la prima volta Intel ha deciso di utilizzare Transistor 3D, rivoluzionando di fatto il modo di costruire i processori. Questa tecnologia dovrebbe garantire una minore dispersione di corrente all’interno della CPU e maggiore reattività nell’esecuzione delle operazioni (tutto a vantaggio dell’utente finale).

Ivy-Bridge Processor-Front

Nonostante questa importante evoluzione, non ci troviamo di fronte ad una vera e propria architettura ma ad un miglioramento e potenziamento di quella Sandy Bridge, ormai da circa un anno in commercio .

Il debutto delle nuove CPU Ivy Bridge sarà accompagnato dal lancio di diverse versioni (circa tredici) per il settore Desktop e sei per quello Mobile.

Come per i processori basati su architettura Sandy Bridge, anche le nuove soluzione Intel Ivy Bridge saranno caratterizzate dalla presenza di GPU interna che prenderà il nome di HD 4000 in grado di offrire il doppio delle perfomance rispetto alla versione HD 3000.

Non vi resta che proseguire nella lettura di questo articolo dedicato alle novità e benchmark delle nuove soluzioni Ivy Bridge di casa Intel.