Recensione – Shuttle XPC Barebone SX58H7

0
526

Introduzione

Facente parte anch’esso della serie XPC, il Barebone SX58H7 presenta le stesse identiche caratteristiche dei predecessori a livello di design, ma non a livello hardware. Garantendo infatti il supporto ai più potenti, ma anche più costosi, processori Intel a 45nm sopracitati, questo Barebone si presta ad un’utenza decisamente diversa da quella cui miravano i suoi predecessori; diversa in quanto il costo finale per assemblare un mini-PC del genere, partendo da zero, non è esattamente alla mano dell’utente medio.

Il problema principale non riguarda il prezzo di acquisto (vista l’utenza “enthusiast” alla quale è destinato appunto), quanto piuttosto la scelta dei singoli componenti per l’assemblaggio di un sistema performante. Da questo punto di vista Shuttle è una delle prime aziende ad offrire un mini-PC (Barebone) in grado di ospitare configurazioni che solitamente siamo abituati a ritrovare in PC Desktop e soprattutto in case “full tower”.