Sony aumenta la compatibilità con periferiche di terze parti

0
282

In pratica si tratta di concedere a queste aziende la possibilità di studiare approfonditamente tutti i “segreti” che si celano nell’hardware delle tre console, in modo tale da permettere loro di sviluppare periferiche maggiormente compatibili con suddette console pur non essendo originali Sony appunto. Ormai di periferiche e marche diverse se ne trovano a vagonate nei negozi, nei centri commerciali o su internet, per cui da oggi in poi se volete essere sicuri di comprare una periferica da gioco non prodotta da Sony ma quantomeno garantita dal colosso giapponese, non dovrete fare altro che controllare che sulla confezione del prodotto sia riportato il simbolo che vedete nella foto, che recita “Official Licensed Product“, riconoscibile dall’inconfondibile simbolo “PlayStation”.