La Wii U è stata la più grande delusione dell’anno secondo la critica giapponese

0
439

Che la Wii U non stesse andando proprio a gonfie vele lo avevano capito un po’ tutti. Oggi arriva la “certificazione” da parte della critica giapponese. Particolarmente severo si è rivelato il giudizio di Kotaku, think tank nipponico, che ha inserito la nuova console di Nintendo nella classifica dei peggiori flop del 2013. Ecco perché.

Wii U - La Wii U è stata la più grande delusione dell'anno secondo la critica giapponeseKotaku rimprovera a Nintendo di non aver sfruttato l’incredibile vantaggio “temporale”. La Wii U è uscita un anno prima delle console next-gen di Sony e Microsoft e ha avuto tutto il tempo per conquistare il mercato e occuparlo. Ebbene, non c’è riuscita. Le cose dunque si mettono male, anche perché “con le più potenti PS4 e Xbox One che dominano il fronte next-gen, Nintendo avrà ancora più difficoltà ad aprirsi un varco“.

Gli errori della casa nipponica possono essere rintracciata nella difficoltà a produrre titoli “must have”. E in effetti è innegabile: eccetto i giochi dedicati a Zelda e Mario la Wii U, di veramente buono, prodotto pochissimo.