Assassin’s Creed III: la storia di Connor in un video strappalacrime

Ok, forse “strappalacrime” è un tantino esagerato, ma non c’è dubbio che Ubisoft sappia il fatto suo in quanto a pubblicizzazione di Assassin’s Creed III. Del resto il publisher francese qualche giorno fa ha ammesso esplicitamente di aver investito poco più di 4 milioni di sterline (sarebbero più di 5 milioni di euro) soltanto per quanto concerne la campagna di marketing della nuova installazione della saga degli “Assassini”, perciò trailer come quello che possiamo vedere quest’oggi sono il minimo in un certo senso.

assassins creed 3 insorgi

Di sicuro la storia dietro questo gioco, e dietro al personaggio di Connor, è parecchio ricercata e sentita, anche se non è tutto oro quel che luccica; già perché i grandi “patrioti” americani – prima o poi tutto questo patriottismo gli nuocerà più dei fast food o dell’inflazione – hanno già provveduto a censurare buona parte del trailer in questione, relativa all’esecuzione di truppe USA ritenuta un po’ troppo violenta…sì, ma come facciamo col resto del gioco che è incentrato sulla Guerra d’Indipendenza? Noi italiani godiamoci il video senza censure va.