COD: Modern Warfare 4 su Unreal Engine 4 e con distruttibilità alla BF?

0
506

Davvero interessante l’ultimo annuncio lavorativo pubblicato da Infinity Ward (e già prontamente rimosso da Activision); lo studio responsabile della saga Modern Warfare di Call of Duty è infatti alla ricerca di diverse figure che, a giudicare dai requisiti ed eperienze richiesti, dovranno essere in grado di rendere il loro prossimo titolo “tripla A”:

  • Compatibile con le console di nuova generazione (“Xbox 720” e “PlayStation 4”).
  • Compatibile con tecnologie di terze parti (fra cui spicca un evidente rimando a quelle tipiche dell’Unreal Engine).
  • Compatibile con tecnologie di interattività e distruttibilità dell’ambiente (ancora più forte qui il rimando al diretto rivale Battlefield).

call of duty black ops 2 22 - COD: Modern Warfare 4 su Unreal Engine 4 e con distruttibilità alla BF?

Per il momento ecco come si presenta l’ultimo Call of Duty di questa generazione

 

Andando nel dettaglio, IW cerca:

  • Un “senior network engineer per la realizzazione ed implementazione di un netcode di alto livello per un esistente ma ancora non annunciato titolo per la prossima generazione di console”.
  • Un “senior technical animator che lavori con software di terze parti per realizzare animazioni Maya nel motore di gioco” (cosa questa che fa pensare alla possibile adozione dell’Unreal Engine 4 a questo punto).
  • Un “technical visual effects artist per aiutare a superare il limite degli effetti visivi sull’hardware attuale e quello di prossima generazione”; tale figura dovrà “focalizzarsi su complesse simulazioni e sequenze di distruzione e creare mondi che siano più vivi, animati ed interattivi” (Un COD con la distruttibilità di un BF?).

In aggiunta, IW cerca anche un esperto di gameplay con una certa proponsione per gli sparatutto, un esperto di “texture next-gen” e altre figure. Insomma, pare che i preparativi per un nuovo, realmente rivoluzionario e realmente “next-gen” Call of Duty: Modern Warfare 4 (titolo assolutamente ipotetico, non prendetelo troppo sul serio) siano già iniziati, ma sarà tutto veramente così “rose e fiori”? Staremo a vedere.

FONTE: OXM