Dead Space 3: modalità coop, sistema di coperture e altre novità

0
235

In quello che risulta essere il primo articolo pieno di info (ufficiali) su Dead Space 3, IGN ha elencato le novità di punta che ci dobbiamo aspettare per la terza avventura survival-horror di Electronic Arts e Visceral Games. Una su tutte è l’inedita modalità co-op, che sembra sarà per due giocatori e di tipo “drop-in, drop-out”, ovvero con la possibilità di entrare in un match anche durante il suo pieno svolgimento.

Non si conosce ancora l’identità del personaggio secondario che potremmo impersonare oltre, ovviamente, al protagonista Isaac Clarke, ma si sta già fantasticando su una possibile “doppia personalità” dello stesso scienziato, il quale nei primi due capitoli ha dimostrato sì una certa tempra ma anche diversi problemi psicologici dovuti all’aver dovuto affrontare, da solo, una marea di necromorfi (che in Dead Space 3 saranno ancora più temibili, variegati e anche di taglia maggiore).

La seconda grossa novità è rappresentata invece da un sistema di coperture per affrontare le sparatorie; qui molti utenti hanno storto il naso, ma l’aggiunta di questa caratteristica – tipica di ben altri sparatutto – è figlia a sua volta dell’aggiunta di nemici umani in DS3, cosa che implica dunque la presenza di scontri a fuoco la cui assenza nei primi due episodi è forse stata la chiave di successo di questo TPS fanta-horror. La speranza quindi è che DS3 non diventi un action come gli ultimi capitoli di Resident Evil ad esempio, ma che mantenga il più possibile intatte le meccaniche di gioco che lo hanno reso famoso. Se non altro sappiamo che i nemici umanoidi potranno essere infettati dai necromorfi e diventare dei mostri come loro, il che suona già meglio in un survival-horror al cardiopalma come questo.

Altra importante aggiunta è il fuoco secondario personalizzabile per le armi; nei famosi banchi da lavoro sparsi per i livelli si potrà infatti, almeno stando alle indiscrezioni, modificare il fuoco secondario della nostra arma in modo tale da dotare ad esempio un Pulse Rifle di una lama, un po’ come se fosse una baionetta infilza-nemici. Potenziata anche la cosiddetta Telekinesis, abilità grazie alla quale adesso Isaac sarà in grado non solo di spostare oggetti dalla distanza ma anche di farli roteare, il tutto sempre col fine di risolvere puzzle ed enigmi presenti nel gioco.

Si attende adesso solamente la presentazione ufficiale di Dead Space 3, che dovrebbe avvenire nel corso dell’E3 il mese prossimo.